CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 luglio 2010, n.16917 GIORNALISTA CONDANNATO AL RISARCIMENTO DEL DANNO MORALE PER NON AVER APPROFONDITO LA VERITÀ DI FATTI GIUDIZIARI

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1 Va preliminarmente disposta, ai sensi dell’art. 335 cod. proc. civ., la riunione dei ricorsi proposti da R. C. e N. Q. nonché da Arnoldo Mondadori Editore s.p.a. avverso la stessa sentenza. 2 Col primo motivo B. V. denuncia, con riferimento al principio di verità oggettiva … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 luglio 2010, n.16917 GIORNALISTA CONDANNATO AL RISARCIMENTO DEL DANNO MORALE PER NON AVER APPROFONDITO LA VERITÀ DI FATTI GIUDIZIARI”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – SENTENZA 14 luglio 2010, n.16508

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione [omissis] Con i due motivi di impugnazione la Cassa di Risparmio ha denunciato violazione di legge e vizio di motivazione, rispettivamente con riferimento: a) agli artt. 56, 67, 95, 97 l.f., per il fatto che la sua domanda di insinuazione del credito al passivo era stata … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – SENTENZA 14 luglio 2010, n.16508”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 22 luglio 2010, n.17216 EQUITAZIONE = ATTIVITÀ PERICOLOSA

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo si denuncia la nullità della sentenza impugnata per violazione e la falsa applicazione degli artt. 112 e 113 c.p.c. in relazione all’art. 2050 c.c., non avendo la Corte d’Appello rilevato l’assenza della prova liberatoria che gravava sul gestore del maneggio. Con il … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 22 luglio 2010, n.17216 EQUITAZIONE = ATTIVITÀ PERICOLOSA”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 22 giugno 2010, n.15108 VERBALE DI ACCERTAMENTO PER GUIDA PERICOLOSA

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Il primo motivo di ricorso denuncia in rubrica “violazione e falsa applicazione di norme di diritto” e nello svolgimento si riferisce all’art. 2700 c.c.; il ricorrente sostiene che il verbale formato dai vigili urbani avrebbe efficacia probatoria privilegiata, anche nel caso di specie, perché i fatti … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 22 giugno 2010, n.15108 VERBALE DI ACCERTAMENTO PER GUIDA PERICOLOSA”