CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 aprile 2010, n.9315 RESPONSABILITÀ DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE 1. – Ai sensi dell’art. 335 cod. proc. civ. i ricorsi vanno riuniti. 1.1 – Con il primo motivo di ricorso deduce la Gestione Liquidatoria: “Violazione di legge con riferimento agli artt. 111, 300 e 305 c.p.c. nonché del DLGS 5/1992 e legge 724/1994, art. 6”. … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 aprile 2010, n.9315 RESPONSABILITÀ DEL MEDICO E DELLA STRUTTURA SANITARIA”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 28 aprile 2010, n.10194 L’ASSICURATORE PUÒ ECCEPIRE L’INESATTEZZA DELLE DICHIARAZIONI DELL’ASSICURATO PER RIFIUTARE IL PAGAMENTO DELL’INDENNIZZO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. – Sono articolate le seguenti censure: a) col primo motivo (pagine da 31 a 43 del ricorso) insufficiente e contraddittoria motivazione e violazione e falsa applicazione degli artt. 2697, 1370 e 1892 c.c.; b) col secondo (pagine da 44 a 50) insufficiente e contraddittoria motivazione … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 28 aprile 2010, n.10194 L’ASSICURATORE PUÒ ECCEPIRE L’INESATTEZZA DELLE DICHIARAZIONI DELL’ASSICURATO PER RIFIUTARE IL PAGAMENTO DELL’INDENNIZZO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 14 aprile 2010, n.8961 CONTRATTO DI FACTORING

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo di ricorso si deduce violazione e falsa applicazione degli artt. 2914, c. 2, c.c. nonché 5-7 della l. n. 52/1991 e si censura la Corte d’appello in quanto ha rigettato la domanda ritenendo rispettati i requisiti soggettivi ed oggettivi per l’applicabilità della … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 14 aprile 2010, n.8961 CONTRATTO DI FACTORING”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 14 aprile 2010, n.8953 AZIONE REVOCATORIA FALLIMENTARE E RIMESSE BANCARIE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE Con il primo motivo la curatela ricorrente denuncia violazione dell’art. 67 L.F., e, ai sensi dell’art. 360, n. 3, c.p.c., per falsa applicazione di norme di legge. Secondo la ricorrente il principio enunciato ed applicato dalla Corte d’Appello di Firenze secondo cui l’azione revocatoria, ove ne … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 14 aprile 2010, n.8953 AZIONE REVOCATORIA FALLIMENTARE E RIMESSE BANCARIE”