CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 24 novembre 2010, n.23822 INTERRUZIONE DELLA PRESCRIZIONE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo del ricorso la O. denuncia «Ex art. 360 c.p.c. sub 3 e 5 per violazione e/o falsa applicazione degli artt. 2944, 2946, 1988 e 1246 e per omessa e/o contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia abbondantemente prospettato e trattato dalle … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 24 novembre 2010, n.23822 INTERRUZIONE DELLA PRESCRIZIONE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 22 novembre 2010, n.23591 SEPARAZIONE E ASSEGNAZIONE DELLA CASA CONIUGALE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE Col primo motivo la ricorrente denuncia vizio di motivazione in ordine all’assegnazione della casa coniugale e violazione dell’art. 155 comma 4 cod. civ.. Sostiene che la motivazione è illogica ed insufficiente in quanto il provvedimento in oggetto si basa su considerazioni di ordine economico, identificate in … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 22 novembre 2010, n.23591 SEPARAZIONE E ASSEGNAZIONE DELLA CASA CONIUGALE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 18 novembre 2010, n.23277 IL PEDONE CHE INCIAMPA SUL TOMBINO SPORGENTE È RISARCITO EX ART. 2051 C.C. O, ANCHE, EX ART. 2043 C.C.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. Nell’unico mezzo il Comune di omissis lamenta insufficienza della motivazione su un punto decisivo della controversia. Oggetto della critica è il convincimento del giudice a quo in ordine alla eziologia dell’evento lesivo. Secondo la Corte territoriale, invero, l’instabilità del tombino sul quale la D. era … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 18 novembre 2010, n.23277 IL PEDONE CHE INCIAMPA SUL TOMBINO SPORGENTE È RISARCITO EX ART. 2051 C.C. O, ANCHE, EX ART. 2043 C.C.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 5 novembre 2010, n.22599 ATTI INTERRUTTIVI DELL’USUCAPIONE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo i ricorrenti, denunciando violazione e falsa applicazione degli artt. 1102-1140-1141-1158-1164-2697 c.c. e 115 c.p.c. nonché omessa e/o contraddittoria motivazione, assumono che la Corte territoriale non ha considerato da un lato che il compossesso da parte degli esponenti sui beni oggetto di causa … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 5 novembre 2010, n.22599 ATTI INTERRUTTIVI DELL’USUCAPIONE”