CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 31 marzo 2010, n.7949 PAGAMENTO DI ASSEGNO NON TRASFERIBILE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. Con il ricorso si denunciano la violazione dell’art. 43 della legge assegni e dell’art. 2043 cod. civ., nonché dell’art. 1372 cod. civ. e vizi motivazionali. Si deduce al riguardo che il tribunale di Napoli, dopo avere respinto la domanda di pagamento dell’assegno bancario non trasferibile … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 31 marzo 2010, n.7949 PAGAMENTO DI ASSEGNO NON TRASFERIBILE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 10 marzo 2010, n.5843 NATURA GIURIDICA DEL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE BANCARIO E RESPONSABILITÀ DELLA BANCA

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione In linea preliminare si dispone la riunione del ricorsi ai sensi dell’art. 335 c.p.c. in quanto sono stati proposti avverso la medesima decisione. Ancora in limine devesi dichiarare l’ammissibilità del ricorso incidentale. È infatti infondata l’eccezione del ricorrente principale, che ne ha dedotto l’inammissibilità per tardività … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 10 marzo 2010, n.5843 NATURA GIURIDICA DEL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE BANCARIO E RESPONSABILITÀ DELLA BANCA”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 12 marzo 2010, n.6048 IL CONTRATTO DI DEPOSITO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Preliminarmente i ricorsi – principale ed incidentale – vanno riuniti ai sensi dell’art. 335 c.p.c.. Ricorso principale. Con unico, complesso motivo il ricorrente principale denuncia la violazione dell’art. 2777 (art. 360, n. 3, c.p.c.) ed omesso esame di tesi giuridiche prospettate dal ricorrente M. (art. 360, … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 12 marzo 2010, n.6048 IL CONTRATTO DI DEPOSITO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 19 marzo 2010, n.6714 CRITERIO DI RIPARTIZIONE DELLE SPESE CONDOMINIALI IN DIFFORMITÀ RISPETTO ALL’ART. 1123 C.C.: DELIBERAZIONE NULLA O ANNULLABILE?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con l’unico articolato motivo la ricorrente, lamentando violazione e falsa applicazione degli artt. 1123, 1135, 1137, 1326 cod. civ., 68 disp. att. cod. civ. nonché omessa, insufficiente e contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia (art. 360 n. 5 cod. proc. civ.), censura la decisione … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 19 marzo 2010, n.6714 CRITERIO DI RIPARTIZIONE DELLE SPESE CONDOMINIALI IN DIFFORMITÀ RISPETTO ALL’ART. 1123 C.C.: DELIBERAZIONE NULLA O ANNULLABILE?”