CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – SENTENZA 22 febbraio 2010, n.4063 PUBBLICO IMPIEGO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Considerato in diritto 1. In via preliminare, i due ricorsi devono essere riuniti, ai sensi dell’art. 335 c.p.c., in quanto proposti avverso la stessa sentenza. 2. Il ricorso principale si articola in quattro motivi. 2.1. Con il primo motivo, denunciandosi violazione e falsa applicazione degli artt. 112, 132, 156 … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – SENTENZA 22 febbraio 2010, n.4063 PUBBLICO IMPIEGO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – SENTENZA 22 febbraio 2010, n.4059 TRASFERIMENTO DI IMMOBILE ED ESECUTIVITÀ PROVVISORIA

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo di ricorso la società MGL denuncia violazione degli articoli 282 c.p.c., 474 c.p.c. e 2932 c.c. assumendo l’erroneità della sentenza impugnata nella parte in cui non ha considerato immediatamente esecutive le sentenze ex art. 2932 cod. civ. limitatamente alle statuizioni di condanna … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – SENTENZA 22 febbraio 2010, n.4059 TRASFERIMENTO DI IMMOBILE ED ESECUTIVITÀ PROVVISORIA”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 22 febbraio 2010, n.4248 CONTRATTO DI COMPRAVENDITA E TUTELA DELL’ACQUIRENTE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo i ricorrenti, denunciando violazione e falsa applicazione degli artt. 1486 e 1489 c.. e degli artt. 183-184 c.c. nella formulazione anteriore alle modifiche introdotte dalla legge n. 353 del 1990, censurano la sentenza impugnata per aver ritenuto che, intervenuta la suddetta transazione … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 22 febbraio 2010, n.4248 CONTRATTO DI COMPRAVENDITA E TUTELA DELL’ACQUIRENTE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 9 febbraio 2010, n.2847 “PAZIENTE DISINFORMATO”: TANTO BASTA PER IL RISARCIMENTO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. – I ricorsi vanno riuniti in quanto proposti avverso la stessa sentenza. IL RICORSO PRINCIPALE (del medico). 1.1. – Il primo motivo del ricorso dello Sb. investe la decisione in relazione alla ripartizione dell’onere della prova in materia di consenso informato, deducendosi violazione e falsa … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 9 febbraio 2010, n.2847 “PAZIENTE DISINFORMATO”: TANTO BASTA PER IL RISARCIMENTO”