CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – ORDINANZA 19 gennaio 2011, n. 1235 Frode fiscale e truffa aggravata.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo 1. Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bergamo, con ordinanza in data 9 maggio 2009, rigettava la richiesta del Pubblico ministero di applicare misure cautelari personali nei confronti di numerosi indagati per i reati di associazione per delinquere a carattere transnazionale, finalizzata alla … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – ORDINANZA 19 gennaio 2011, n. 1235 Frode fiscale e truffa aggravata.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – 27 dicembre 2010, n. 26128. In materia di opposizione a D.I.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE 1. La questione di diritto posta dall’ ordinanza di rimessione. Con l’ordinanza interlocutoria n. 1 del 4.1.2010, la terza sezione civile della Corte ha posto il tema della proponibilità, da parte dell’opposto, nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, della domanda di ingiustificato arricchimento, ai sensi … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – 27 dicembre 2010, n. 26128. In materia di opposizione a D.I.”

Cassazione penale, Sezioni unite, sentenza 30 marzo 2010, n. 12433. L’elemento psicologico del dolo eventuale è compatibile con il reato di ricettazione.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Ritenuto in fatto 1. M. N., tramite il difensore, ha proposto ricorso per cassazione contro la sentenza del … con la quale la Corte di appello di …, riformando parzialmente la decisione di primo grado, gli ha riconosciuto le attenuanti degli artt. 62, n. 6, e 62 bis c.p. … Leggi tutto “Cassazione penale, Sezioni unite, sentenza 30 marzo 2010, n. 12433. L’elemento psicologico del dolo eventuale è compatibile con il reato di ricettazione.”

Cassazione civile, Sez. I, 5 Maggio 2010, n. 10899. Rebus sic stantibus: riflessioni sull’interpretazione del contratto e la presupposizione.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Il Comune di Rieti, nella qualità di successore degli Istituti Riuniti di Ricovero di Rieti nella cui amministrazione era compresa la Casa di Riposo M.P., adì il Tribunale di Rieti per chiedere la condanna del Comune di Pescorocchiano al pagamento della somma di L. 53.666.000 per … Leggi tutto “Cassazione civile, Sez. I, 5 Maggio 2010, n. 10899. Rebus sic stantibus: riflessioni sull’interpretazione del contratto e la presupposizione.”