Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (06-03-2008), n. 12709 Cumulo giuridico – Previo scomputo delle pene condonabili

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole OSSERVA Con ordinanza in data 11.4.2006 la Corte di Assise di Appello di Milano, quale giudice dell’esecuzione, ha rigettato la opposizione presentata da D.G.L. contro il provvedimento dello stesso Corte in data 13.12.2006, che, in applicazione dell’indulto di cui alla L. n. 241 del 2006, aveva dichiarato estinti tre … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (06-03-2008), n. 12709 Cumulo giuridico – Previo scomputo delle pene condonabili”

Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (06-03-2008), n. 12704 Riconoscimento della continuazione – Determinazione della pena – Aumenti – Limiti

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE L’ordinanza in epigrafe ha esteso ai reati di cui alla sentenza 21.6.2002 Tribunale Piacenza la continuazione già affermata con ordinanza 31.3.2007 Tribunale Trieste tra i reati di cui alle sentenze 6.5.2002 Tribunale Trieste e 15.7.2003 Tribunale Bolzano pronunciate nei confronti di D.D., determinando la pena complessiva … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (06-03-2008), n. 12704 Riconoscimento della continuazione – Determinazione della pena – Aumenti – Limiti”

Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (05-03-2008), n. 12700 Contestazioni plurime di reato associativo

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole OSSERVA 1. Con ordinanza in data 28.06.2007 la Corte d’appello di Caltanissetta, in funzione di giudice dell’esecuzione, respingeva la richiesta di C.E. di unificazione sotto il vincolo della continuazione, ex art. 81 cpv. c.p., e art. 671 c.p.p., dei reati di cui alle sentenze 20.05.2005 (per associazione di stampo … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (05-03-2008), n. 12700 Contestazioni plurime di reato associativo”

Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (06-03-2008), n. 12685 Inutilizzabilità di esiti di intercettazioni – Indagini avviate su fatti emersi da esse – Legittimità

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE La sentenza in epigrafe, riformando parzialmente quella di primo grado, ha confermato l’affermazione di responsabilità di I. E., M.C. e P.L. per il reato di partecipazione ad un’associazione di tipo mafioso operante in Portici e dintorni e facente capo a V.A. e V.P. ed, altresì, del … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 25-03-2008 (06-03-2008), n. 12685 Inutilizzabilità di esiti di intercettazioni – Indagini avviate su fatti emersi da esse – Legittimità”