CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 25 febbraio 2011, n.4677 PENSIONE DI INABILITÀ

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ MOTIVI DELLA DECISIONE 1. Sotto un primo profilo la ricorrente sostiene che, in forza di un’interpretazione costituzionalmente orientata della normativa di riferimento, deve ritenersi che, anche ai fini del beneficio della pensione di inabilità, va dato rilievo soltanto al reddito personale dell’invalido; in via … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 25 febbraio 2011, n.4677 PENSIONE DI INABILITÀ”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 9 febbraio 2011, n.3188 CONDOMINIO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Motivi della decisione 1. – Con il primo motivo (violazione e falsa applicazione dell’art. 1102 cod. civ. e degli artt. 113, 115 e 116 cod. proc. civ., in relazione all’art. 360 c.p.c., n. 3) la ricorrente lamenta che la sentenza impugnata abbia escluso, dalla … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 9 febbraio 2011, n.3188 CONDOMINIO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 17 febbraio 2011, n.3487 RESPONSABILE IL MEDICO SE NON INFORMA SUI LIMITI STRUTTURALI DELL’OSPEDALE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Svolgimento del processo 1.- P..S. , nato a termine il (OMISSIS) da N.M.A. in una struttura sanitaria privata, accusò immediatamente dopo la nascita sindrome asfittica ed encefalopatia anossico emorragica. Trasportato presso l’ospedale (OMISSIS) , ne fu dimesso con la diagnosi di "sindrome di West … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 17 febbraio 2011, n.3487 RESPONSABILE IL MEDICO SE NON INFORMA SUI LIMITI STRUTTURALI DELL’OSPEDALE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 22 febbraio 2011, n.4271 CHI LAVORA PRESSO UNO STUDIO PROFESSIONALE SENZA L’AMMISSIONE ALLA PRATICA È CONSIDERATO COME UN LAVORATORE SUBORDINATO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ MOTIVI DELLA DECISIONE 1. Con il primo motivo il ricorrente denuncia vizio di motivazione, assumendo che la Corte territoriale ha erroneamente ritenuto la natura subordinata del rapporto, escludendo il praticantato. Con il secondo motivo il ricorrente denuncia vizio di motivazione, assumendo che la Corte … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 22 febbraio 2011, n.4271 CHI LAVORA PRESSO UNO STUDIO PROFESSIONALE SENZA L’AMMISSIONE ALLA PRATICA È CONSIDERATO COME UN LAVORATORE SUBORDINATO”