CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 22 febbraio 2011, n.4271 CHI LAVORA PRESSO UNO STUDIO PROFESSIONALE SENZA L’AMMISSIONE ALLA PRATICA È CONSIDERATO COME UN LAVORATORE SUBORDINATO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ MOTIVI DELLA DECISIONE 1. Con il primo motivo il ricorrente denuncia vizio di motivazione, assumendo che la Corte territoriale ha erroneamente ritenuto la natura subordinata del rapporto, escludendo il praticantato. Con il secondo motivo il ricorrente denuncia vizio di motivazione, assumendo che la Corte … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 22 febbraio 2011, n.4271 CHI LAVORA PRESSO UNO STUDIO PROFESSIONALE SENZA L’AMMISSIONE ALLA PRATICA È CONSIDERATO COME UN LAVORATORE SUBORDINATO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 21 febbraio 2011, n.4146 LAVORO: ALIUNDE PERCEPTUM

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ MOTIVI DELLA DECISIONE Innanzitutto, i due ricorsi, principale e incidentale, devono essere riuniti, a norma dell’art. 335 c.p.c.. Il primo motivo del ricorso principale, nel denunciare violazione e falsa applicazione dell’art. 345 c.p.c.) deduce l’errore in cui è incorsa la sentenza impugnata per avere … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 21 febbraio 2011, n.4146 LAVORO: ALIUNDE PERCEPTUM”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 17 febbraio 2011, n.3905 ASSEGNO DI DIVORZIO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ MOTIVI DELLA DECISIONE Preliminarmente i ricorsi vengono riuniti ai sensi dell’art. 335 c.p.c. in quanto sono stati proposti avverso la medesima decisione. Col primo motivo il ricorrente principale denuncia violazione degli artt. 166 e 167 c.p.c. e della L. n. 898 del 1970, art. … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – SENTENZA 17 febbraio 2011, n.3905 ASSEGNO DI DIVORZIO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 9 febbraio 2011, n.3173 INADEMPIMENTO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ MOTIVI DELLA DECISIONE Preliminarmente il ricorso principale e quello incidentale vanno riuniti, ex art. 335 cod. proc civ., perchè sono stati proposti avverso la stessa sentenza. RICORSO PRINCIPALE. Con il primo motivo i ricorrenti, lamentando violazione e falsa applicazione degli artt. 115 e 116 … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 9 febbraio 2011, n.3173 INADEMPIMENTO”