Cassazione Civile, Sentenza n. 19417 del 2010 Nulla la notifica nelle mani del portiere senza l’attestazione del mancato rinvenimento dei familiari

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto [OMISSIS] ha impugnato la sentenza n. 9369 del 21 febbraio 2006 con la quale il Giudice di Pace di Roma ne ha respinto il ricorso avverso la cartella esattoriale n. [OMISSIS] per l’importo complessivo di euro 42,18 notificatagli in data 10 marzo 2005 ai sensi dell’articolo … Leggi tutto “Cassazione Civile, Sentenza n. 19417 del 2010 Nulla la notifica nelle mani del portiere senza l’attestazione del mancato rinvenimento dei familiari”

Cassazione Civile, Sentenza 22279 del 2010 Inammissibile l’opposizione agli atti esecutivi con la quale si lamenti la lesione del contraddittorio

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con sentenza 24-25 gennaio 2006 il Tribunale di Potenza dichiarava inammissibile, in quanto tardiva, la opposizione agli atti esecutivi, ex art. 617 c.p.c., proposta nell’ambito di una esecuzione immobiliare da [OMISSIS] e [OMISSIS] – con l’intervento di [OMISSIS], in proprio e quale legale rappresentante della [OMISSIS] … Leggi tutto “Cassazione Civile, Sentenza 22279 del 2010 Inammissibile l’opposizione agli atti esecutivi con la quale si lamenti la lesione del contraddittorio”

Cassazione Lavoro, Sentenza n. 24361 del 2010 L’immediatezza della contestazione degli addebiti deve essere intesa in modo ampio e non restrittivo

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con ricorso depositato il 16.12.2002 [OMISSIS] conveniva dinanzi al Tribunale di Bergamo, in funzione di giudice del lavoro, la [OMISSIS] s.p.a. per sentir accertare l’illegittimità del recesso, comunicatogli il 20.5.2002, per assenza di giusta causa o giustificato motivo e sentirla quindi condannare alla reintegrazione ed al … Leggi tutto “Cassazione Lavoro, Sentenza n. 24361 del 2010 L’immediatezza della contestazione degli addebiti deve essere intesa in modo ampio e non restrittivo”

Cassazione Penale, Sentenza n. 42465 del 2010 Condanna per il privato per morte del lavoratore nella propria abitazione

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole RILEVATO IN FATTO La corte di Appello di Lecce ha confermato la sentenza di condanna pronunziata dal Tribunale di Brindisi Sezione di Fasano che ha ritenuto [OMISSIS] responsabile del delitto di cui all’art. 589 c.p e ritenute le concesse attenuanti generiche equivalenti alle contestate aggravanti, lo ha condannato alla … Leggi tutto “Cassazione Penale, Sentenza n. 42465 del 2010 Condanna per il privato per morte del lavoratore nella propria abitazione”