Cassazione, Sentenza n. 21245 del 2010 Rendere pubblica la relazione extraconiugale costituisce motivo di addebito della separazione di coniugi.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SVOLGIMENTO DEL PROCESSO In accoglimento della domanda proposta con ricorso dell’ 11 febbraio 1999 da [OMISSIS] nei confronti del coniuge il Tribunale di Roma, con sentenza 4.4.2003, ha dichiarato la separazione con addebito al [OMISSIS] per violazione del dovere di fedeltà, nonché di assistenza e solidarietà familiare, ed ha … Leggi tutto “Cassazione, Sentenza n. 21245 del 2010 Rendere pubblica la relazione extraconiugale costituisce motivo di addebito della separazione di coniugi.”

Cassazione Civile, Sentenza 21124 del 2010 Niente IRAP solo per i piccoli imprenditori non autonomamente organizzati

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FATTO L’Agenzia delle entrate propone ricorso per cassazione, sulla base di un unico motivo, avverso la sentenza della Commissione tributaria regionale dell’Emilia Romagna indicata in epigrafe, con la quale, rigettando l’appello dell’Ufficio, è stato riconosciuto a [OMISSIS] esercente attività di raccolta e trasporto di rifiuti speciali, diritto al rimborso … Leggi tutto “Cassazione Civile, Sentenza 21124 del 2010 Niente IRAP solo per i piccoli imprenditori non autonomamente organizzati”

Corte Costituzionale, Sentenza n. 296 del 15/10/2010 Via libera per l’accesso in magistratura ai praticanti avvocati abilitati

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SENTENZA nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 2, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 5 aprile 2006, n. 160, recante «Nuova disciplina dell’accesso in magistratura, nonché in materia di progressione economica e di funzioni dei magistrati, a norma dell’articolo 1, comma 1, lettera a), della legge 25 luglio … Leggi tutto “Corte Costituzionale, Sentenza n. 296 del 15/10/2010 Via libera per l’accesso in magistratura ai praticanti avvocati abilitati”

Cassazione Sentenza n. 20797 del 2010 Senza il deposito della nota spese è inammissibile l’appello sulla liquidazione dei compensi professionali

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FATTO Con sentenza del 9 aprile 2001 il Tribunale di Palmi, in funzione di giudice del lavoro, nel condannare l’INPS al pagamento in favore delle odierne ricorrenti delle somme corrispondenti all’adeguamento della indennità di disoccupazione percepita nella misura di lire 800 giornaliere, per gli anni da loro indicati, attribuiva … Leggi tutto “Cassazione Sentenza n. 20797 del 2010 Senza il deposito della nota spese è inammissibile l’appello sulla liquidazione dei compensi professionali”