Cassazione, sez. IV, 20 giugno 2011, n. 24573 Il paziente muore: è penalmente responsabile l’infermiere che non avvisa il medico?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Ritenuto in fatto M.M.N.C., nella qualità di parte offesa, Propone ricorso per cassazione avverso la sentenza indicata in epigrafe, con la quale il GIP presso il Tribunale di Trani dichiarava non luogo a procedere nei confronti di D.P.N., R.L., L.F., B.G., S.G. e P.C. in ordine al delitto di … Leggi tutto “Cassazione, sez. IV, 20 giugno 2011, n. 24573 Il paziente muore: è penalmente responsabile l’infermiere che non avvisa il medico?”

Cassazione, sez. Unite, 9 giugno 2011, n. 12538 Danno da emotrasfusione: chi è il legittimato passivo nel relativo giudizio?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo 1. Con ricorso depositato il 6 marzo 2006 B.M. ha adito il Tribunale di Bologna convenendo in giudizio il Ministero della Salute al fine di ottenere l’indennizzo di cui alla legge n.210 del 1992 sull’allegato presupposto di un danno irreversibile a seguito di emotrasfusione. Si è … Leggi tutto “Cassazione, sez. Unite, 9 giugno 2011, n. 12538 Danno da emotrasfusione: chi è il legittimato passivo nel relativo giudizio?”

Cassazione, sez. III, 15 giugno 2011, n. 23996 Condono edilizio e poteri del giudice in sede di esecuzione dell’ordine di demolizione

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Considerato in fatto e diritto Con la impugnata ordinanza il Tribunale di Napoli, sezione distaccata di Portici, in funzione di giudice dell’esecuzione, ha respinto l’istanza, proposta da D.C. G., di revoca dell’ingiunzione a demolire un manufatto abusivo emessa dal P.M. in data 5.6.2009 in esecuzione dell’ordine contenuto nella sentenza … Leggi tutto “Cassazione, sez. III, 15 giugno 2011, n. 23996 Condono edilizio e poteri del giudice in sede di esecuzione dell’ordine di demolizione”

Cassazione, sez. III, 9 giugno 2011, n. 12685 Controversia avvocato vs cliente: applicabile il foro del consumatore?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto 1. L’avv. E..M. ha ottenuto dal Tribunale di Roma un decreto ingiuntivo nei confronti di Ma.Sa. per un credito di Euro. 14.473,88 a titolo di compenso per prestazioni professionali di avvocato in un giudizio promosso davanti al Tar Molise e davanti al Consiglio di Stato, relativo … Leggi tutto “Cassazione, sez. III, 9 giugno 2011, n. 12685 Controversia avvocato vs cliente: applicabile il foro del consumatore?”