Cassazione, sez. Unite Civili, 13 giugno 2011, n. 12903 Nessuna sanzione per l’avvocato assente all’udienza penale, non esiste il abbandono di cliente

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Pinerolo con atto del 30/12/2010 ha proposto ricorso ai sensi degli artt. 56 comma 2 R.D. n. 1578 del 1933 e 66 comma 1 R.D. n. 37 del 1934 avverso la decisione del C.N.F. in data 22/10/2010;che ebbe ad accogliere … Leggi tutto “Cassazione, sez. Unite Civili, 13 giugno 2011, n. 12903 Nessuna sanzione per l’avvocato assente all’udienza penale, non esiste il abbandono di cliente”

Cassazione, sez. II, 10 giugno 2011, n. 12854 Per l’ammissibilità del legato in sostituzione di legittima serve la chiara volontà del testatore

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo 1. – Con atto di citazione notificato in data 27 maggio 1993, C.G., premesso che con testamento olografo pubblicato il 2 settembre 1992 il proprio coniuge G.P., deceduto il (omissis), le aveva lasciato l’usufrutto “sia del secondo piano casa nuova e del pruno piano casa vecchia … Leggi tutto “Cassazione, sez. II, 10 giugno 2011, n. 12854 Per l’ammissibilità del legato in sostituzione di legittima serve la chiara volontà del testatore”

Cassazione, sez. V, 8 giugno 2011, n. 22816 Minacce e ingiurie al lavoratore che rifiuta di firmare le dimissioni

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Osserva C.C. ricorre tramite difensore avverso la sentenza del Tribunale Monocratico di Roma del 23 aprile 2009 che, in riforma di quella assolutoria pronunciata da quel giudice di pace, l’aveva ritenuto responsabile dei reati di minacce ed ingiurie in danno di D.M.R.P.. Secondo l’ipotesi di accusa il C., datore … Leggi tutto “Cassazione, sez. V, 8 giugno 2011, n. 22816 Minacce e ingiurie al lavoratore che rifiuta di firmare le dimissioni”

Cassazione, sez. VI, 8 giugno 2011, n. 22787 Non prova il dolo la citazione di un prevalente orientamento di legittimità

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Rìtenuto in fatto 1. Con sentenza pronunciata il 28 maggio 2005, il Tribunale di Belluno dichiarò T. P. colpevole del reato di maltrattamenti in famiglia verso la sorella e del padre conviventi, nonché del delitto di tentativo di omicidio nei confronti della prima. 2. Su appello dell’imputata e in … Leggi tutto “Cassazione, sez. VI, 8 giugno 2011, n. 22787 Non prova il dolo la citazione di un prevalente orientamento di legittimità”