Cassazione, sez. III, 17 maggio 2011, n. 10811 Il limite del massimale è eccezione o deduzione?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo I fatti di causa rilevanti ai fini della decisione dei ricorso possono così ricostruirsi sulla base della sentenza impugnata. Con citazione notificata il 14 aprile 1997 C.N.F. e R..M. convennero in giudizio innanzi ai Tribunale di Nocera Inferiore la ASL Salerno X chiedendone la condanna al … Leggi tutto “Cassazione, sez. III, 17 maggio 2011, n. 10811 Il limite del massimale è eccezione o deduzione?”

Cassazione, sez. III, 11 maggio 2011, n. 10331 Il calciatore paga in ritardo la polizza, niente indennizzo in caso di infortunio

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole In fatto C.C., nel convenire in giudizio la RAS s.p.a. dinanzi al tribunale di Milano, ne chiese la condanna al pagamento dell’indennizzo dovutogli a seguito di un infortunio occorsogli, il (OMISSIS), durante lo svolgimento di una gara del campionato di calcio di serie A. Il giudice di primo grado … Leggi tutto “Cassazione, sez. III, 11 maggio 2011, n. 10331 Il calciatore paga in ritardo la polizza, niente indennizzo in caso di infortunio”

Cassazione, sez. Unite Penali, 10 maggio 2011, n. 18268 Chi trascrive le intercettazioni telefoniche può fare l’interprete?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Ritenuto in fatto 1. Con sentenza del 14 ottobre 2009, la Corte di assise di appello di Cagliari confermava la sentenza della Corte di assise di Cagliari del 19 giugno 2008, con la quale S..E. era stata condannata per i reati di riduzione in schiavitù o servitù e tratta … Leggi tutto “Cassazione, sez. Unite Penali, 10 maggio 2011, n. 18268 Chi trascrive le intercettazioni telefoniche può fare l’interprete?”

Cassazione, 26 aprile 2011, n. 16307 Diffamazione via web, competente il giudice del domicilio dell’imputato

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole RITENUTO IN FATTO 1. Il 22 ottobre 2009 il gip del Tribunale di Roma, investito della richiesta di rinvio a giudizio, formulata dal pubblico ministero nei confronti di Ge.Al. , imputato dei reati previsti dell’articolo 595 c.p., comma 3, Legge n. 47 del 1948, articolo 13, per avere, nella … Leggi tutto “Cassazione, 26 aprile 2011, n. 16307 Diffamazione via web, competente il giudice del domicilio dell’imputato”