CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 luglio 2011, n.15895 RESPONSABILITÀ EX ART. 2052 C.C.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1.Con il primo motivo viene denunziata violazione e falsa applicazione dell’art. 2052 c.c.,in relazione all’art.360 n.3 c.p.c. L’art.2052 c.c. prevede un caso di responsabilità oggettiva del proprietario dell’animale per i danni da questo cagionati, che viene meno solo in presenza di prova positiva del caso fortuito … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 luglio 2011, n.15895 RESPONSABILITÀ EX ART. 2052 C.C.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 11 luglio 2011, n.15214 NULLITÀ DEL CONTRATTO PER ILLICEITÀ DELL’OGGETTO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. – Con il primo motivo (violazione e falsa applicazione degli artt. 112 e 324 cod. proc. civ. e 2909 cod. civ.) ci si duole che la Corte territoriale abbia qualificato la convenzione del 27 gennaio 1988 come contratto definitivo, laddove la sentenza del Tribunale di … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 11 luglio 2011, n.15214 NULLITÀ DEL CONTRATTO PER ILLICEITÀ DELL’OGGETTO”

Cassazione, sez. V, 18 aprile 2011, n. 15515 Falso nell’autenticazione delle liste elettorali, non è innocuo se l’autenticazione della firma viene fatta in un secondo momento

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto Propongono ricorso per cassazione P.P. e V.F. avverso la sentenza della Corte di appello di Firenze in data 19 ottobre 2009 con la quale è stata confermata quella di primo grado (del 2007), affermativa della loro responsabilità in ordine al reato di falsità ideologica in atto … Leggi tutto “Cassazione, sez. V, 18 aprile 2011, n. 15515 Falso nell’autenticazione delle liste elettorali, non è innocuo se l’autenticazione della firma viene fatta in un secondo momento”

Cassazione, sez. II, 9 maggio 2011, n. 10153 Il corrispettivo per l’attività di amministratore del condomino va provato

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Il condominio di via (OMISSIS), proponeva opposizione al decreto con il quale il Presidente del Tribunale di Roma gli aveva ingiunto il pagamento in favore di T.A. della somma di L. 227.628.293. quale residuo corrispettivo per l’attività di amministratore del condomino stesso svolta da quest’ultimo tra … Leggi tutto “Cassazione, sez. II, 9 maggio 2011, n. 10153 Il corrispettivo per l’attività di amministratore del condomino va provato”