Cassazione Sez. Lavoro n. 21621 del 21.10.2010 Lavoro, civile, malattia, depressione, licenziamento, giusta causa, mancata visita

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con ricorso del 1 aprile 2005 Tizio dipendente della s.r.l. O. dal 19.10.xxx al 20.8.xxx [ndr 17 anni], conveniva in giudizio detta societa’ davanti al Tribunale di Taranto per ottenere la pronuncia di nullita’ ed inefficacia del licenziamento disciplinare inflittole, in quanto non sorretto da giusta … Leggi tutto “Cassazione Sez. Lavoro n. 21621 del 21.10.2010 Lavoro, civile, malattia, depressione, licenziamento, giusta causa, mancata visita”

Cassazione III civile n. 15005 del 06-06-2008 Rinnovo, equo canone, patti in deroga, legge applicabile, cassazione, sentenze

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con sentenza in data 3 marzo 2 003 il Tribunale di Napoli – Sezione distaccata di Portici – dichiarava risolto il contratto di locazione inter partes al 31 dicembre 2007 e condannava S.L. a rilasciare l’appartamento in favore di B.E.; fissava per l’esecuzione la data del … Leggi tutto “Cassazione III civile n. 15005 del 06-06-2008 Rinnovo, equo canone, patti in deroga, legge applicabile, cassazione, sentenze”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 luglio 2011, n.15895 RESPONSABILITÀ EX ART. 2052 C.C.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1.Con il primo motivo viene denunziata violazione e falsa applicazione dell’art. 2052 c.c.,in relazione all’art.360 n.3 c.p.c. L’art.2052 c.c. prevede un caso di responsabilità oggettiva del proprietario dell’animale per i danni da questo cagionati, che viene meno solo in presenza di prova positiva del caso fortuito … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 20 luglio 2011, n.15895 RESPONSABILITÀ EX ART. 2052 C.C.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 11 luglio 2011, n.15214 NULLITÀ DEL CONTRATTO PER ILLICEITÀ DELL’OGGETTO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. – Con il primo motivo (violazione e falsa applicazione degli artt. 112 e 324 cod. proc. civ. e 2909 cod. civ.) ci si duole che la Corte territoriale abbia qualificato la convenzione del 27 gennaio 1988 come contratto definitivo, laddove la sentenza del Tribunale di … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 11 luglio 2011, n.15214 NULLITÀ DEL CONTRATTO PER ILLICEITÀ DELL’OGGETTO”