Cassazione, sez. II, 21 febbraio 2011, n. 6462 Sodalizio mafia camorra e imprenditori che alterano le leggi di mercato

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con ordinanza in data 17.4.2010 il GIP presso il Tribunale di Napoli applicava a S.A. e a S.M.A. la misura cautelare della detenzione in carcere in relazione al delitto di cui all’art. 513 bis c.p. aggravato ex art. 7 D.L.n. 152/1991. La contestazione mossa agli indagati … Leggi tutto “Cassazione, sez. II, 21 febbraio 2011, n. 6462 Sodalizio mafia camorra e imprenditori che alterano le leggi di mercato”

Cassazione, sez. II, 15 febbraio 2011, n. 3705 Per vietare gli animali domestici negli edifici condominiali serve l’unanimità

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con sentenza del 17 dicembre 2001 il Tribunale di Bari, in accoglimento della domanda proposta da Lo.Ni. e Pe. Ro. nei confronti del Condominio di via (OMESSO) di quella città, dichiarava la nullità delle Delib. condominiali 17 giugno e Delib. 15 settembre 1996 relativamente alla modifica … Leggi tutto “Cassazione, sez. II, 15 febbraio 2011, n. 3705 Per vietare gli animali domestici negli edifici condominiali serve l’unanimità”

Cassazione, sez. III, 17 febbraio 2011, n. 3848 La procura alle liti sottoscritta dal direttore generale della S.p.A. non è valida! E il ricorso inammissibile!

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo 1. La L. M. snc, nonché C. C. e F. quali eredi di A. M. R. (terza datrice di ipoteca), dedotto di essere assoggettati ad esecuzione immobiliare presso il Tribunale di Prato ad istanza della B.N.L. s.a.c.f., hanno proposto opposizione con ricorso dep. il 10.3.98, lamentando … Leggi tutto “Cassazione, sez. III, 17 febbraio 2011, n. 3848 La procura alle liti sottoscritta dal direttore generale della S.p.A. non è valida! E il ricorso inammissibile!”

Cassazione, sez. VI, 24 febbraio 2011, n. 7177 Peculato d’uso dell’auto blu per affari personali

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. Svolte preliminari indagini, il procedente pubblico ministero presso il Tribunale di Napoli esercitava l’azione penale, richiedendone il rinvio a giudizio, nei confronti dei sei imputati generalizzati in epigrafe in ordine ai reati di peculato d’uso loro rispettivamente ascritti nonché in ordine, quanto al R. , … Leggi tutto “Cassazione, sez. VI, 24 febbraio 2011, n. 7177 Peculato d’uso dell’auto blu per affari personali”