Cassazione, sez. III, 12 gennaio 2011, n. 608 Fatture false. l’annullamento successivo evita il reato?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Il Tribunale di Cassino, sezione distaccata di Sora, con sentenza del 15/1/08, dichiarava colpevole (…) del reato di cui all’art. 8, co. 1, d.Lvo 74/2000, perché quale presidente del consiglio di amministrazione, nonché amministratore unico della V.I. s.r.I., esercente, la attività di fabbricazione di elaboratori, al … Leggi tutto “Cassazione, sez. III, 12 gennaio 2011, n. 608 Fatture false. l’annullamento successivo evita il reato?”

Cassazione, Sezioni Unite, 19 gennaio 2011, n.1235 Le Sezioni Unite sui rapporti tra truffa e dichiarazione fraudolenta

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. Preliminare rispetto a tutti gli altri motivi di ricorso è l’esame della questione di diritto sottoposta al giudizio di queste Sezioni Unite (se i reati in materia fiscale di cui al D.Lgs. n. 74 del 2000, artt. 2 e 8 siano speciali rispetto al delitto … Leggi tutto “Cassazione, Sezioni Unite, 19 gennaio 2011, n.1235 Le Sezioni Unite sui rapporti tra truffa e dichiarazione fraudolenta”

Cassazione, Sez. III, 14 dicembre 2010, n. 25264 Danno tanatologico, la morte che avviene solo mezz’ora dopo il sinistro esclude il danno iure ereditario

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Premesso in fatto Il giorno 3 agosto 2010 è stata depositata in Cancelleria la seguente relazione ai sensi dell’art. 380 bis cod. proc. civ.: “1. – Con sentenza n. 1087/2008, pubblicata il 30.7.2008, la Corte di appello di Torino ha condannato l’X a pagare ad A. M. e a … Leggi tutto “Cassazione, Sez. III, 14 dicembre 2010, n. 25264 Danno tanatologico, la morte che avviene solo mezz’ora dopo il sinistro esclude il danno iure ereditario”

Cassazione, sez. II, 17 gennaio 2011, n. 989 Perseguibile d’ufficio l’appropriazione indebita aggravata

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con sentenza del 17.12.2009 il Tribunale di Ancona in composizione monocratica dichiarava non doversi procedere per remissione di querela nei confronti di S.J. imputato di appropriazione indebita di oggetti consegnatigli in conto vendita. Ricorre per cassazione il Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di … Leggi tutto “Cassazione, sez. II, 17 gennaio 2011, n. 989 Perseguibile d’ufficio l’appropriazione indebita aggravata”