Cassazione, Sez. V, 28 luglio 2010, n. 29757 Bancarotta fraudolenta per distrazione, necessaria la prova che il bene in leasing sia entrato nel patrimonio del fallito

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Svolgimento del processo D.A., S.A., S.G. e R.P. erano chiamati a rispondere, innanzi al Tribunale di Palmi, dei reati di seguito indicati: D.A. – in qualità di socio della OMISSIS snc, dichiarata fallita con sentenza 8 maggio 1991 – del reato di bancarotta fraudolenta … Leggi tutto “Cassazione, Sez. V, 28 luglio 2010, n. 29757 Bancarotta fraudolenta per distrazione, necessaria la prova che il bene in leasing sia entrato nel patrimonio del fallito”

Cassazione, Sez. III, 20 luglio 2010, n. 16895 I danni provocati dall’incendio di un auto in sosta agli altri veicoli chi ne risponde?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Svolgimento del processo Nell’impugnata decisione lo svolgimento del processo è esposto come segue. “Con atto di citazione del 9-7-99, V. M. e C. M. evocavano in giudizio innanzi al Giudice di Pace di Sorrento Omissis e il l.r.p.t. dell’Aurora, presso la quale il convenuto … Leggi tutto “Cassazione, Sez. III, 20 luglio 2010, n. 16895 I danni provocati dall’incendio di un auto in sosta agli altri veicoli chi ne risponde?”

Cassazione, Sez. VI, 7 luglio 2010, n. 25976 Delitto di evasione, reato permanente o istantaneo ?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Fatto e diritto 1. Il 19 marzo 2009 la Corte d’appello di Lecce (sez. distacc. di Taranto) ha confermato la sentenza datata 20.12.2006, con cui il Tribunale di Taranto, in composizione monocratica, aveva condannato Omissis alla pena di un anno e sei mesi di … Leggi tutto “Cassazione, Sez. VI, 7 luglio 2010, n. 25976 Delitto di evasione, reato permanente o istantaneo ?”

Cassazione, Sez. II, 3 agosto 2010, n. 18035 La porta acquistata non e’ in massello come pattuito ma in legno rigenerato. Basta un telegramma del consumatore a mettere in mora il venditore?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Svolgimento del processo Con atto di citazione notificato il 23-3-1998 OMISSIS conveniva in giudizio dinanzi al Pretore di Nola la s.n.c. OMISSISe, premesso di avere acquistato da quest’ultima in data 18-9-1996 33 porte interne in massello, oltre ad alcune porte blindate, assumeva che, dopo … Leggi tutto “Cassazione, Sez. II, 3 agosto 2010, n. 18035 La porta acquistata non e’ in massello come pattuito ma in legno rigenerato. Basta un telegramma del consumatore a mettere in mora il venditore?”