Cassazione, 27 gennaio 2010, n. 1704 Caduta sugli avanzi di frutta e verdura, il titolare del chiosco è responsabile?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo 1. – F. L. agì giudizialmente nei confronti di D. N. e del Comune di omissis domandandone la condanna solidale al risarcimento dei danni subiti a seguito di una caduta nella quale aveva riportato la frattura del femore sinistro. Affermò che, mentre stava camminando sul marciapiede … Leggi tutto “Cassazione, 27 gennaio 2010, n. 1704 Caduta sugli avanzi di frutta e verdura, il titolare del chiosco è responsabile?”

Cassazione, 22 febbraio 2010, n. 4159 Compensazione delle spese, non bastano le semplici formule di stile

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Premesso che con la sentenza impugnata il Tribunale di Roma, in riforma della sentenza di primo grado, ha accolto l’opposizione ai sensi degli artt. 22 e ss. l. 24 novembre 1981, n. 689 proposta dal sig. XXX in relazione a illeciti stradali, ma ha compensato fra le parti le … Leggi tutto “Cassazione, 22 febbraio 2010, n. 4159 Compensazione delle spese, non bastano le semplici formule di stile”

Cassazione, 8 febbraio 2010, n. 4979 Abuso d’ufficio, è reato se il sindaco delinea su misura del candidato il profilo per accedere al pubblico concorso?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Ritenuto in fatto e in diritto Omissis, sindaco del Comune di Forte dei Marmi, e Omissis 2, funzionario dello stesso Comune, venivano rinviati a giudizio in ordine al reato di abuso di ufficio per avere, in concorso tra loro e con alcuni componenti della Giunta, bandito un concorso per … Leggi tutto “Cassazione, 8 febbraio 2010, n. 4979 Abuso d’ufficio, è reato se il sindaco delinea su misura del candidato il profilo per accedere al pubblico concorso?”

Cassazione, 21 gennaio 2010, n. 2545 Azione civile nel processo penale per calunnia, legittimo spezzare la decisione sul danno

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Ritenuto in fatto 1. La Corte d’appello di Genova il 30.4.2009 confermava la condanna deliberata dal Tribunale di Imperia in data 21.7.2008 nei confronti di Omissis per il delitto di calunnia in danno di Omissis: i due sono stati ritenuti responsabili di aver simulato tracce a carico dell’ Omissis … Leggi tutto “Cassazione, 21 gennaio 2010, n. 2545 Azione civile nel processo penale per calunnia, legittimo spezzare la decisione sul danno”