Cassazione, 15 gennaio 2010, n. 1823 L’assicuratore deve risarcire la parte civile anche se la polizza Rc auto è invalida

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Con sentenza del 5 febbraio 2003 il Tribunale di Ancona, Sezione di Jesi, ha dichiarato D. S. colpevole del delitto di omicidio colposo plurimo e del reato di guida in stato di ebbrezza e lo ha condannato alla pena di anni due e mesi otto di reclusione e di … Leggi tutto “Cassazione, 15 gennaio 2010, n. 1823 L’assicuratore deve risarcire la parte civile anche se la polizza Rc auto è invalida”

Cassazione, 5 gennaio 2010, n. 27 Ll possesso di assegni bancari non fa presumere l’esistenza del contratto

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con citazione del 13 maggio 1998 XXX conveniva avanti al Tribunale di Bari OMISSIS assumendo di aver concesso in mutuo allo stesso la somma di lire 80.000.000 nel marzo del 1995 e di avere invano chiesto la restituzione; chiedeva quindi la condanna dello stesso alla restituzione … Leggi tutto “Cassazione, 5 gennaio 2010, n. 27 Ll possesso di assegni bancari non fa presumere l’esistenza del contratto”

Cassazione, 21 gennaio 2010, n. 2772 Dichiara numero maggiore di straordinari, ma poi rettifica: tentata truffa con desistenza o recesso attivo?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con sentenza 25.6.07 il Tribunale di Sciacca assolveva per insussistenza del fatto G. F. dall’imputazione di tentata truffa (oltre che di falso ideologico). L’accusa nasceva dall’avere il prevenuto – medico del Presidio Territoriale Emergenze di Menfi – falsamente attestato sul foglio presenze giornaliero del 7.8.04 di … Leggi tutto “Cassazione, 21 gennaio 2010, n. 2772 Dichiara numero maggiore di straordinari, ma poi rettifica: tentata truffa con desistenza o recesso attivo?”

Cassazione, 16 dicembre 2009, n. 26400 Vendita merce sottoposta a sequestro penale: se vi era in buona fede sì alla restituzione degli assegni

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo La srl Omissis Group nel luglio del 1993 vendeva alle società srl Omissis e Omissis sas n. 245 monitors, per il cui pagamento, a saldo, la Omissis emetteva n. 2 assegni per complessive lire 67.830.000. Tali apparecchiature elettroniche successivamente venivano sottoposte a sequestro penale in relazione … Leggi tutto “Cassazione, 16 dicembre 2009, n. 26400 Vendita merce sottoposta a sequestro penale: se vi era in buona fede sì alla restituzione degli assegni”