Cassazione, 18 gennaio 2010, n. 2105 Misure cautelari, qual è il dies a quo per il riesame? Notifica a mezzo ufficiale giudiziario o quella via fax?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Osserva 1. – Con ordinanza del 4 giugno 2009, il GIP del Tribunale di Palermo applicava a R. M. la misura cautelare del divieto di dimora. Pronunciando sull’appello proposto dal difensore, il Tribunale di Palermo, in funzione di giudice del riesame, dichiarava inammissibile il gravame, sul rilievo dell’intempestiva sua … Leggi tutto “Cassazione, 18 gennaio 2010, n. 2105 Misure cautelari, qual è il dies a quo per il riesame? Notifica a mezzo ufficiale giudiziario o quella via fax?”

Cassazione, 17 dicembre 2009, n. 48148 Delitto di dichiarazione infedele

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Il Tribunale di Ascoli Piceno, sezione distaccata di San Benedetto del Tronto, con sentenza del 16/4/08, ha condannato M. R. alla pena di anni uno di reclusione, concesse le attenuanti generiche e la sospensione condizionale della pena, perché riconosciuto colpevole del reato di cui all’art. 4, … Leggi tutto “Cassazione, 17 dicembre 2009, n. 48148 Delitto di dichiarazione infedele”

Cassazione, 21 dicembre 2009, n. 26919 Cartelle esattoriali per sanzioni stradali, tocca al giudice la chiamata in causa dell’ente creditore

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto Il giudice di pace di Bari con sentenza del 31 ottobre 2005 accoglieva l’opposizione proposta da G. D. M. avverso Sesit Puglia spa – ora E.TR Esazione Tributi spa – per l’annullamento della cartella di pagamento n. 01420000093126355000, nonché degli atti di iscrizione a ruolo e … Leggi tutto “Cassazione, 21 dicembre 2009, n. 26919 Cartelle esattoriali per sanzioni stradali, tocca al giudice la chiamata in causa dell’ente creditore”

Cassazione, 17 novembre 2009, n. 43841 Sinistro stradale, mancata costituzione di parte civile e condanna dell’imputato al risarcimento del danno

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con sentenza in data 25.5.2005 il G.U.P. del Tribunale di Bologna aveva affermato la colpevolezza di B. D. in ordine ai reati: 1) di cui all’art. 589, commi primo, secondo e terzo, c.p.; 2) di cui all’art. 186 del Codice della Strada, ascrittigli perché, alla guida … Leggi tutto “Cassazione, 17 novembre 2009, n. 43841 Sinistro stradale, mancata costituzione di parte civile e condanna dell’imputato al risarcimento del danno”