Cassazione, 6 novembre 2009, n. 23635 Figli naturali,cognome paterno o cognome doppio ?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con decreto del 18.03.2008, il Tribunale per i minorenni di Sassari disponeva, ai sensi dell’art. 262, comma secondo, c.c., che il minore G. (nato il omissis), figlio naturale riconosciuto di A. P. e di M. G., il quale ne aveva effettuato il riconoscimento (il omissis) in … Leggi tutto “Cassazione, 6 novembre 2009, n. 23635 Figli naturali,cognome paterno o cognome doppio ?”

Cassazione 6 novembre 2009, n, 23661 Il comune deve pubblicizzare adeguatamente il cambio degli orari d’accesso alla ztl

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Ritenuto che il Giudice di pace di Roma, con sentenza depositata il 15 dicembre 2005, ha rigettato l’opposizione dell’Avv. Bruno Caputo al verbale elevato dalla Polizia municipale di Roma con cui gli veniva contestato l’accesso alla ZTL (zona a traffico limitato) senza la prescritta autorizzazione in orario non consentito … Leggi tutto “Cassazione 6 novembre 2009, n, 23661 Il comune deve pubblicizzare adeguatamente il cambio degli orari d’accesso alla ztl”

Cassazione, 9 dicembre 2009, n. 46855 La suprema corte chiarisce le condizioni in base alle quali costituisce profitto del reato il bene immobile intestato ad un prestanome

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Osserva Con ordinanza in data 13.03.2009 il Tribunale di Trento rigettava la richiesta di riesame proposta da Bevilacqua Massimo, imputato dei reati di associazione per delinquere a fini di frode fiscale; emissione di fatture per operazioni inesistenti; omesso pagamento dell’IVA, relativi agli anni 2005 e 2006 e connotati ex … Leggi tutto “Cassazione, 9 dicembre 2009, n. 46855 La suprema corte chiarisce le condizioni in base alle quali costituisce profitto del reato il bene immobile intestato ad un prestanome”

Cassazione, 7 ottobre 2009, n. 21359 Il processo penale supera il termine ragionevole di durata nella misura di cinque anni? l’indennizzo per danno non patrimoniale è di 5.000,00 euro

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo I. Con decreto in data 8 novembre 2005 la Corte d’appello dell’Aquila condannava il Ministero della Giustizia al pagamento in favore di Abramo Barillari della somma di euro 5.000,00, a titolo di indennizzo del danno non patrimoniale, in conseguenza del superamento del termine di ragionevole durata … Leggi tutto “Cassazione, 7 ottobre 2009, n. 21359 Il processo penale supera il termine ragionevole di durata nella misura di cinque anni? l’indennizzo per danno non patrimoniale è di 5.000,00 euro”