Cassazione, 3 dicembre 2009, n. 46512 Richiesta telefonica di ricovero ospedaliero e risposta del medico di turno: “a quest’ora una colica biliare! la dovete smettere di mandare queste c…..e!”. E’ rifiuto di atti di ufficio?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto 1. S. L. D. ricorre per cassazione avverso la decisione sopra indicata, confermativa della sentenza 30.5.2005, con cui il Tribunale di Trani lo condannò alla pena di quattro mesi di reclusione per il delitto di rifiuto di atti di ufficio (art. 328 cod. pen.), per avere … Leggi tutto “Cassazione, 3 dicembre 2009, n. 46512 Richiesta telefonica di ricovero ospedaliero e risposta del medico di turno: “a quest’ora una colica biliare! la dovete smettere di mandare queste c…..e!”. E’ rifiuto di atti di ufficio?”

Cassazione, 11 novembre 2009, n. 43036 L’amministratore di fatto risponde anche se non è personalmente fallito

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto Propone ricorso per cassazione G. P. avverso la sentenza della Corte di appello di Bologna in data 3 novembre 2008 con la quale è stata confermata quella di primo grado, di condanna in ordine alla imputazione di bancarotta fraudolenta patrimoniale. Il reato era stato contestato al … Leggi tutto “Cassazione, 11 novembre 2009, n. 43036 L’amministratore di fatto risponde anche se non è personalmente fallito”

Cassazione, 28 ottobre 2009, n. 22807 Abusivo accesso alla piscina del condominio e morte conseguente. non vi e’ responsabilita’ civile, ma caso fortuito

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo 1. – Con sentenza del 28 agosto 2001 il Tribunale di Terni condannava il Condominio omissis al risarcimento del danno morale in favore degli eredi di Fe.Gi., determinato in misura diversa tra gli eredi. In punto di fatto, con atto di citazione notificato il 27 marzo … Leggi tutto “Cassazione, 28 ottobre 2009, n. 22807 Abusivo accesso alla piscina del condominio e morte conseguente. non vi e’ responsabilita’ civile, ma caso fortuito”

Cassazione, 18 settembre 2009, n. 20106 Abuso del diritto e recesso ad nutum

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Preliminarmente, i ricorsi – principale ed incidentale – vanno riuniti ai sensi dell’art. 335 c.p.c.. Ricorso principale Con il primo motivo i ricorrenti principali denunciano la violazione e falsa applicazione dell’art. 276 c.p.c. in relazione all’art. 158 c.p.c. (art. 360, n. 4 c.p.c.). Sostengono che la … Leggi tutto “Cassazione, 18 settembre 2009, n. 20106 Abuso del diritto e recesso ad nutum”