Corte di Giustizia CE, Sez. 2, 10 luglio 2008 C-54/07 – Discriminazione razziale

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FattoDiritto Sentenza 1 La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione della direttiva del Consiglio 29 giugno 2000, 2000/43/CE, che attua il principio della parità di trattamento fra le persone indipendentemente dalla razza e dall’origine etnica (GU L 180, pag. 22). 2 Tale domanda è stata presentata nell’ambito di una … Leggi tutto “Corte di Giustizia CE, Sez. 2, 10 luglio 2008 C-54/07 – Discriminazione razziale”

Corte giustizia CE, Grande Sezione, 26 febbraio 2008, C-506/06 – Miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FattoDiritto Sentenza 1 La domanda di pronuncia pregiudiziale verte sull’interpretazione dell’art. 2, lett. a), della direttiva del Consiglio 19 ottobre 1992, 92/85/CEE, concernente l’attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento (decima direttiva … Leggi tutto “Corte giustizia CE, Grande Sezione, 26 febbraio 2008, C-506/06 – Miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici”

Cass. Civ., Sez. I – sentenza del 14 luglio 2011 n. 15558. Il rapporto tra le sentenze ecclesiastiche ed i poteri del giudice civile: i provvedimenti a tutela dei figli minori

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con sentenza 3 marzo 2008 il Tribunale di Roma dichiarava la cessazione degli effetti civili del matrimonio, celebrato secondo il rito concordatario, tra P.A. e Pa. Ma.; disponendo a carico di quest’ultimo un contributo mensile di Euro 3500,00 per il mantenimento … Leggi tutto “Cass. Civ., Sez. I – sentenza del 14 luglio 2011 n. 15558. Il rapporto tra le sentenze ecclesiastiche ed i poteri del giudice civile: i provvedimenti a tutela dei figli minori”

Corte di Cassazione, Sezioni Unite Penali, 26 maggio 2011 n. 21039 In tema di reati falimentari.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ RITENUTO IN FATTO 1. Il Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Trieste, con sentenza del 9 gennaio 2009, dichiarava, ex art. 425, c.p.p., non luogo a procedere nei confronti di AAA in ordine al reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale, non potendo l’azione penale essere … Leggi tutto “Corte di Cassazione, Sezioni Unite Penali, 26 maggio 2011 n. 21039 In tema di reati falimentari.”