LA “VIS MODICA” NON È MAI MEZZO DI CORREZIONE LECITO ED ANCHE UN SOLO SCHIAFFO PUÒ INTEGRARE IL REATO DI ABUSO DEI MEZZI DI CORREZIONE: – Corte di Cassazione, Sez. V penale – sentenza 18 gennaio 2010, n. 2100.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Fatto e diritto Propone ricorso per cassazione E. O. avverso la sentenza della Corte di appello di Bologna in data 10 febbraio 2009 con la quale è stata confermata quella del Gup di Ravenna – emessa all’esito di giudizio abbreviato – affermativa della sua responsabilità in ordine ai reati … Leggi tutto “LA “VIS MODICA” NON È MAI MEZZO DI CORREZIONE LECITO ED ANCHE UN SOLO SCHIAFFO PUÒ INTEGRARE IL REATO DI ABUSO DEI MEZZI DI CORREZIONE: – Corte di Cassazione, Sez. V penale – sentenza 18 gennaio 2010, n. 2100.”

Niente più abuso del diritto. Richiesta della sede lavorativa più vicina al proprio domicilio per assistere il familiare disabile. Consiglio di Stato, Sez. IV – sentenza 15 febbraio 2010, n. 825.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FATTO Il dott. … ha partecipato con successo al concorso per uditore giudiziario bandito con D.M. 28.2.2004. Dopo l’approvazione della relativa graduatoria di merito l’interessato ha presentato documentazione con cui attestava di assistere con continuità la madre affetta da handicap grave ed ha quindi chiesto di godere, ai sensi … Leggi tutto “Niente più abuso del diritto. Richiesta della sede lavorativa più vicina al proprio domicilio per assistere il familiare disabile. Consiglio di Stato, Sez. IV – sentenza 15 febbraio 2010, n. 825.”

La difesa di un responsabile del servizio che si approfitta della fragilità della sua sottoposta per costringerla a subire atti sessuali. Cassazione penale, sez. III, 04 novembre 2009, n. 42314.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con sentenza pronunciata il 18 settembre 2008 la Corte di Appello di Brescia, decidendo sull’appello proposto dal Procuratore Generale della Repubblica di Brescia avverso la sentenza pronunciata, all’esito di giudizio abbreviato, dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bergamo che aveva assolto l’imputato, dichiarava … Leggi tutto “La difesa di un responsabile del servizio che si approfitta della fragilità della sua sottoposta per costringerla a subire atti sessuali. Cassazione penale, sez. III, 04 novembre 2009, n. 42314.”

Versione stampabile Sul diritto di accesso. TAR PUGLIA di BARI – 25 febbraio 2010, n.678.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FATTO e DIRITTO 1. La società ricorrente espone di aver richiesto alla Prefettura di Bari, con lettera del 18.7.2009, la visione e la copia della documentazione attinente alla gara per l’affidamento del servizio di gestione del Centro di identificazione ed espulsione sito in Bari – Palese, ed in particolare … Leggi tutto “Versione stampabile Sul diritto di accesso. TAR PUGLIA di BARI – 25 febbraio 2010, n.678.”