CASS. S.U. Sentenza 18 Febbraio 2010 n. 3947. (FIDEIUSSIONE E CONTRATTO AUTONOMO DI GARANZIA)

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole IN FATTO … con atto di appello del 2.11.2001 , ha impugnato la sentenza con la quale il locale tribunale ne aveva respinto la domanda di pagamento di denaro , oggetto di polizza fideiussoria costituita in suo favore dall’ appaltare … ( cui … l’ appellante aveva commissionato lavori … Leggi tutto “CASS. S.U. Sentenza 18 Febbraio 2010 n. 3947. (FIDEIUSSIONE E CONTRATTO AUTONOMO DI GARANZIA)”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE -17 marzo 2010, n.6481. (In materia di clausole abusive e vessatorie.)

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. – Con il primo motivo la ricorrente lamenta violazione degli art. 99, 100, 346 e 342 cod. proc. civ., per avere la Corte di appello ritenuto ammissibile l’impugnazione, sebbene l’appellante non ne avesse specificamente indicato i motivi, quanto alle questioni di merito, ma si fosse … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE -17 marzo 2010, n.6481. (In materia di clausole abusive e vessatorie.)”

Cassazione civile, sez. I, sentenza 01.03.2010, n. 4866. (Dignità della persona e protezione dei soggetti deboli. Amministrazione di sostegno e interdizione a confronto. )

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo. I. Con sentenza n. 1721/07 del 12 aprile 2007 la Corte di appello di Roma rigettava l’appello proposto da V. D. L., nato a omissis l’omissis, avverso la sentenza del Tribunale di Roma che, in accoglimento della richiesta del Pubblico Ministero, aveva dichiarato la sua interdizione. … Leggi tutto “Cassazione civile, sez. I, sentenza 01.03.2010, n. 4866. (Dignità della persona e protezione dei soggetti deboli. Amministrazione di sostegno e interdizione a confronto. )”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – 1 marzo 2010, n. 4863. (Sul preliminare ad effetti anticipati)

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo, di contenuto variegato, le società ricorrenti deducono la violazione degli articoli 130 e 136 della legge fallimentare e dell’art. 1356 cod. civile. La censura è articolata sotto più profili che occorre esaminare partitamente. Viene in considerazione, in via preliminare di rito, la … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – 1 marzo 2010, n. 4863. (Sul preliminare ad effetti anticipati)”