CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE – 24 giugno 2010, n. 24243. In materia di abuso edilizio.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo La Corte di Appello di Genova, con sentenza dell’8.7.2009, confermava la sentenza 3.6.2008 del Tribunale monocratico di Massa, che aveva affermato la responsabilità penale di G. Nino in ordine al reato di cui: – all’art. 44, lett. b), D.P.R. n. 380/2001 [per avere realizzato – in … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE – 24 giugno 2010, n. 24243. In materia di abuso edilizio.”

Corte di Cassazione Sez. I, 16 giugno 2010 n. 23203. Sulla scriminante putativa dell’esercizio del diritto di critica.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1. Il tribunale di Cosenza, con l’impugnata sentenza, deliberata l’8 maggio 2009, quale giudice di rinvio, ha confermato quella di primo grado pronunciata dal Giudice di pace della stessa città, che aveva dichiarato l’appellante AAA colpevole del reato di ingiuria, per avere offeso l’onore di BBB, … Leggi tutto “Corte di Cassazione Sez. I, 16 giugno 2010 n. 23203. Sulla scriminante putativa dell’esercizio del diritto di critica.”

Corte di Cassazione Sez. III Civile – sentenza 31 maggio 2010 n. 13244. Rapporto tra prelazione legale urbana e prelazione convenzionale. Ma è proprio vero che “prior in tempore, potior in iure”?

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SENTENZA sul ricorso proposto da: MI. GA., elettivamente domiciliata in ROMA, presso lo studio dell’avvocato (omissis), che la rappresenta e difende unitamente all’avvocato (omissis) con delega a margine del ricorso; – ricorrente – contro BE. LU. (omissis), BE. PA. , BE. FR. , elettivamente domiciliati in ROMA, presso lo … Leggi tutto “Corte di Cassazione Sez. III Civile – sentenza 31 maggio 2010 n. 13244. Rapporto tra prelazione legale urbana e prelazione convenzionale. Ma è proprio vero che “prior in tempore, potior in iure”?”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – 7 luglio 2010, n. 15968. In materia di comodato precario.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole In diritto Il ricorso è fondato quanto al secondo motivo. Con il primo motivo, i ricorrenti denunciano la violazione e/o falsa applicazione degli artt. 345, 416, 437 c.p.c.. La doglianza non può essere accolta. Esso si infrange, difatti, sul corretto impianto motivazionale adottato dal giudice d’appello nella parte in … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – 7 luglio 2010, n. 15968. In materia di comodato precario.”