CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – 30 giugno 2010, n. 24476. In di sostituzione delle pene detentive con le pene pecuniarie.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo Con sentenza del 10 gennaio 2007, pronunciata a seguito di giudizio abbreviato, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Avellino condannava Antonio G. alla pena di sei mesi di reclusione, condizionalmente sospesa, ritenendolo colpevole del reato di cui agli artt. 477 e 482 cod. … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – 30 giugno 2010, n. 24476. In di sostituzione delle pene detentive con le pene pecuniarie.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – 15 luglio 2010, n.16614. In materia di separazione con addebito.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione 1. Con il primo motivo il ricorrente deduce violazione degli art. 143 comma 2 e 151 comma 2 c.c., in relazione all’art. 2697 c.c. e all’art. 115 c.p.c., lamentando che i giudici del merito abbiano erroneamente negato rilevanza alla violazione dell’obbligo di coabitazione da parte di … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – 15 luglio 2010, n.16614. In materia di separazione con addebito.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE – 24 giugno 2010, n. 24243. In materia di abuso edilizio.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo La Corte di Appello di Genova, con sentenza dell’8.7.2009, confermava la sentenza 3.6.2008 del Tribunale monocratico di Massa, che aveva affermato la responsabilità penale di G. Nino in ordine al reato di cui: – all’art. 44, lett. b), D.P.R. n. 380/2001 [per avere realizzato – in … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III PENALE – 24 giugno 2010, n. 24243. In materia di abuso edilizio.”

Corte di Cassazione Sez. I, 16 giugno 2010 n. 23203. Sulla scriminante putativa dell’esercizio del diritto di critica.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1. Il tribunale di Cosenza, con l’impugnata sentenza, deliberata l’8 maggio 2009, quale giudice di rinvio, ha confermato quella di primo grado pronunciata dal Giudice di pace della stessa città, che aveva dichiarato l’appellante AAA colpevole del reato di ingiuria, per avere offeso l’onore di BBB, … Leggi tutto “Corte di Cassazione Sez. I, 16 giugno 2010 n. 23203. Sulla scriminante putativa dell’esercizio del diritto di critica.”