CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – 7 luglio 2010, n. 15968. In materia di comodato precario.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole In diritto Il ricorso è fondato quanto al secondo motivo. Con il primo motivo, i ricorrenti denunciano la violazione e/o falsa applicazione degli artt. 345, 416, 437 c.p.c.. La doglianza non può essere accolta. Esso si infrange, difatti, sul corretto impianto motivazionale adottato dal giudice d’appello nella parte in … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – 7 luglio 2010, n. 15968. In materia di comodato precario.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – 18 giugno 2010, n. 23428. In materia di confisca del veicolo.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del procedimento 1) Il decreto di sequestro preventivo Il 14 marzo 2009 la polizia giudiziaria, riscontrati sintomi di ebbrezza del conducente di un veicolo che aveva provocato un incidente stradale, invitava lo stesso, identificato in C. Federico, a sottoporsi all’alcoltest, ricevendone un rifiuto. La polizia, accertata la violazione … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZIONI UNITE – 18 giugno 2010, n. 23428. In materia di confisca del veicolo.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE – 2 luglio 2010, n. 25138. In materia di maltrattamenti in famiglia.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Svolgimento del processo – motivi della decisione Con la sentenza in epigrafe, la Corte di appello di Milano confermava la sentenza in data 20 settembre 2005 del Tribunale di Sondrio, appellata da F.S., condannato, con le attenuanti generiche, alla pena condizionalmente sospesa di mesi otto di reclusione, in quanto … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE – 2 luglio 2010, n. 25138. In materia di maltrattamenti in famiglia.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – 2 luglio 2010, n. 15698. In materia di consenso informato.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo si deduce violazione degli artt. 115 e 116 c.p.c. in relazione alle espletate consulenze in sede di giudizio penale nonché alla sentenza di proscioglimento in tale giudizio su cui la sentenza impugnata ha fondato la propria decisione. Con il secondo motivo si … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – 2 luglio 2010, n. 15698. In materia di consenso informato.”