Cass. pen., sez. I 27-01-2009 (15-01-2009), n. 3737 Remissione del debito – Comparazione tra situazione economica del richiedente ed entità del debito

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1. Con l’ordinanza indicata in epigrafe, il Magistrato di sorveglianza di Roma rigettava la domanda di remissione del debito presentata da L.M., affermando che "dalle informazioni acquisite" risultava che il richiedente non si trovava in "disagiate condizioni economiche". 2. Avverso l’anzidetta ordinanza ha proposto ricorso per … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 27-01-2009 (15-01-2009), n. 3737 Remissione del debito – Comparazione tra situazione economica del richiedente ed entità del debito”

Cass. pen., sez. I 27-01-2009 (15-01-2009), n. 3736 Principio della preclusione processuale – Applicabilità – Ragioni.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole SVOLGIMENTO DEL PROCESSO 1. Con l’ordinanza indicata in epigrafe, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Catanzaro, in funzione di giudice dell’esecuzione, accoglieva la richiesta presentata, nell’interesse di A.R., di applicazione della disciplina della continuazione tra: a) i reati di estorsione (art. 629 c.p., comma 2) e … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 27-01-2009 (15-01-2009), n. 3736 Principio della preclusione processuale – Applicabilità – Ragioni.”

Cass. pen., sez. I 27-01-2009 (09-01-2009), n. 3727 Misure alternative alla detenzione – Affidamento in prova al servizio sociale – Esito della prova – Condotta successiva all’espletamento della misura

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole RITENUTO IN FATTO Con la ordinanza in epigrafe, il Tribunale di sorveglianza di Napoli, valutando all’esito del suo esaurimento il periodo di affidamento in prova concesso (dal 16.3.2007 al 18.4.2007) a B.V., revocava ex tunc la misura e dichiarava non estinta la pena di un mese e due giorni … Leggi tutto “Cass. pen., sez. I 27-01-2009 (09-01-2009), n. 3727 Misure alternative alla detenzione – Affidamento in prova al servizio sociale – Esito della prova – Condotta successiva all’espletamento della misura”

Cass. pen., sez. II 27-01-2009 (21-01-2009), n. 3710 Delitto di truffa – Differenze – Fattispecie: furto commesso mediante richiesta di provare un mezzo, previa manifestazione di interesse all’acquisto, seguita da precipitosa fuga.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole MOTIVI DELLA DECISIONE Con sentenza del 18.6.2003, il G.U.P. del Tribunale di Treviso, fra l’altro, dichiarò C.F.G. e B.S. responsabili dei reati di ricettazione e rapina impropria, unificati sotto il vincolo della continuazione e – concesse le attenuanti generiche, ritenuta quanto al delitto di rapina l’ipotesi di cui all’art. … Leggi tutto “Cass. pen., sez. II 27-01-2009 (21-01-2009), n. 3710 Delitto di truffa – Differenze – Fattispecie: furto commesso mediante richiesta di provare un mezzo, previa manifestazione di interesse all’acquisto, seguita da precipitosa fuga.”