CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 26 aprile 2011, n.9325 USUCAPIONE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Motivi della decisione Con l’unico motivo, sviluppato sotto molteplici profili, il ricorrente deduce la violazione e falsa applicazione dell’art. 116 c.p.c. in riferimento agli artt. 1140, 1141 e 1158 c.c., ovvero l’omessa, insufficiente e contraddittoria motivazione in ordine a detti punti decisivi della controversia … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 26 aprile 2011, n.9325 USUCAPIONE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 3 maggio 2011, n.9700 RISARCIMENTO DEL DANNO AL CONCEPITO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Motivi della decisione 1.- Sono dedotte violazione e falsa applicazione degli artt. 462 e 2043 c.c.. Si sostiene che chi sia nato successivamente alla morte del padre può ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali "verificatisi in contemporanea alla nascita o posteriormente … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. III CIVILE – SENTENZA 3 maggio 2011, n.9700 RISARCIMENTO DEL DANNO AL CONCEPITO”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 20 aprile 2011, n.9043 PRESTAZIONI LAVORATIVE IN AMBITO FAMILIARE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Motivi della decisione 1.1.- Con il primo motivo di ricorso si denuncia – ai sensi dell’art. 360, primo comma, n. 5, cod. proc. civ. – omessa, insufficiente o contraddittoria motivazione su un fatto controverso e decisivo per il giudizio, in relazione all’art. 2697 cod. … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – SENTENZA 20 aprile 2011, n.9043 PRESTAZIONI LAVORATIVE IN AMBITO FAMILIARE”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 28 aprile 2011, n.9488 CLAUSOLE VESSATORIE

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole direttore del sito giuridico http://www.gadit.it/ Considerato in diritto 1. – Con il primo mezzo (violazione a falsa applicazione dell’art. 1341 cod. civ., in relazione all’art. 360, n. 3, cod. proc. civ.), il ricorrente ritiene che la clausola della convenzione – escludendo per il professionista la possibilità di determinare autonomamente … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. II CIVILE – SENTENZA 28 aprile 2011, n.9488 CLAUSOLE VESSATORIE”