CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – 1 marzo 2010, n. 4863 – Pres. Proto – est. Bernabai

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Motivi della decisione Con il primo motivo, di contenuto variegato, le società ricorrenti deducono la violazione degli articoli 130 e 136 della legge fallimentare e dell’art. 1356 cod. civile. La censura è articolata sotto più profili che occorre esaminare partitamente. Viene in considerazione, in via preliminare di rito, la … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. I CIVILE – 1 marzo 2010, n. 4863 – Pres. Proto – est. Bernabai”

Sulla utilizzabilità delle registrazioni di colloqui privati in assenza di decreto autorizzativo. Corte di Cassazione penale, Sezione II, ‘8 marzo 2010 n. 9132.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole OSSERVA IN FATTO La Corte di appello di Ancona, con sentenza in data 28/4/2009, confermava la sentenza del Tribunale di Ancona, in data 25/10/2006, appellata da XXX, condannato, con le attenuanti generiche ritenute equivalenti alla contestata aggravante, alla pena di anni sei di reclusione e € 1200 di multa, … Leggi tutto “Sulla utilizzabilità delle registrazioni di colloqui privati in assenza di decreto autorizzativo. Corte di Cassazione penale, Sezione II, ‘8 marzo 2010 n. 9132.”

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE – 6 marzo 2010, n.9074 – Pres. Cortese – est. Colla FATTO E DIRITTO

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole Con la sentenza in epigrafe la Corte d’appello dl Torino, in parziale riforma di quella del Tribunale di Ivrea del 15 aprile 2005, appellata da F. B. e C. D., condannati in primo grado alla pena di mesi tre di reclusione per i reati di cui agli artt. 110, … Leggi tutto “CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE – 6 marzo 2010, n.9074 – Pres. Cortese – est. Colla FATTO E DIRITTO”

Sulla non configurabilità del concorso apparente di norme tra l’art. 186 C.d.S. e l’art. 589 c.p. Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza del 28 gennaio 2010 n. 3559.

Sentenza scelta dal dott. Domenico Cirasole FATTO E DIRITTO 1. Con sentenza del 28/4/2005, il Tribunale di Grosseto condannava XXX per il delitto di cui all’art. 589 c.p. perché alla guida dell’auto Suzuki, percorrendo in ora serale la SP 17, nell’affrontare una curva sinistrorsa, perdeva il controllo del veicolo, precipitando in una scarpata, così cagionando … Leggi tutto “Sulla non configurabilità del concorso apparente di norme tra l’art. 186 C.d.S. e l’art. 589 c.p. Corte di Cassazione, Sezione IV Penale, Sentenza del 28 gennaio 2010 n. 3559.”